beauty
Beauty & Health

Lavare i capelli senza shampoo

Alcuni metodi alternativi allo shampoo sicuramente meno aggressivi

Buongiooooorno bellezze! Oggi parliamo di come lavare i capelli senza shampoo.

Si sa, e non è un’eresia, che lavare troppo spesso i capelli li indebolisce, li sfibra. E, se li avete già tendenti al grasso, lavarli troppo spesso, se non tutti i giorni, li rende ancora più unti.

$39.87
End Date: Sunday Mar-22-2020 16:20:01 PDT
Buy It Now for only: $39.87 $14.69
End Date: Saturday Mar-14-2020 10:50:07 PDT
Buy It Now for only: $14.69 $13.97
End Date: Sunday Mar-8-2020 13:06:13 PDT
Buy It Now for only: $13.97
Buy It Now | Add to watch list

E a volte non riusciamo proprio a vederci . E allora che fare? Utilizzare dei metodi alternativi per diminuire il numero di lavaggi e,soprattutto, i prodotti che possono danneggiare cute e capello.

Rimedi naturali per lavare i capelli senza lo shampoo

Il ghassoul (o argilla “saponifera”)

Il “Ghassoul” o “Rhassoul” è un tipo di argilla utilizzata in alcuni paesi arabi per la cura e la bellezza della pelle e dei capelli.

Questa argilla è disponibile in polvere o in placchette e va mescolata con un po’ d’acqua calda in modo da ottenere una pasta da usare come shampoo. Massaggiate delicatamente il cuoio capelluto e lasciate agire per uno o due minuti prima di risciacquare i capelli con acqua tiepida.

Il grande vantaggio del ghassoul è che regola il sebo, quindi è indicato per tutti i tipi di capelli perché non li lascia mai secchi o troppo grassi.

In più, pulisce in profondità e un uso continuo può regolare il sebo del cuoio capelluto. Di conseguenza potrete diminuire la frequenza dei lavaggi perché i vostri capelli non saranno più sporchi o grassi.

Potete trovarlo nei negozi che vendono prodotti arabi, in alcune erboristerie o su internet.

Il bicarbonato di sodio-lavare i capelli senza shampoo

Il bicarbonato di sodio è un prodotto che può essere usato per diversi scopi, tra i quali ricordiamo la cura e la pulizia dei capelli. Bisogna, però, seguire alcuni passaggi.

Diluite un cucchiaio di bicarbonato di sodio in un bicchiere d’acqua calda. Una volta intiepidito, applicate il liquido ottenuto sulle radici dei capelli, solo sul cuoio capelluto, per evitare di seccare troppo le punte.

Potete trasferire il liquido in un flacone dotato di un beccuccio sottile. Massaggiate accuratamente e poi risciacquate con acqua.

Se avete, però, la cute troppo delicata e sensibile non abusate di questo metodo.

L’aceto

L’aceto è un altro alimento miracoloso usato per molti antichi rimedi di bellezza. In questo caso, l’aceto funge da balsamo, in quanto dona luminosità e morbidezza ai capelli se applicato dopo il lavaggio.

Riempite un bicchiere di acqua per tre quarti poi aggiungete un quarto d’aceto di mele e applicate il liquido ottenuto dopo aver lavato i capelli (con il ghassoul, il bicarbonato di sodio o con uno shampoo naturale). Dopo uno o due minuti di posa, risciacquate abbondantemente con acqua.

La maizena

La maizena è un tipo di farina che permette di fare un lavaggio “a secco”. Non è un prodotto dalla profonda azione pulente, ma è un’ottima soluzione se non riuscite a lavare i capelli per qualche motivo e avete bisogno di migliorarne l’aspetto, eliminando il grasso o lo sporco.

Per usare correttamente la maizena dovete applicarne circa un cucchiaino direttamente sul cuoio capelluto, massaggiare leggermente e poi pettinare i capelli per eliminare i residui. I vostri capelli appariranno subito meno grassi.

In alternativa, potete utilizzare l’amido di riso o,s e avete i capelli scuri, l’amido con l’aggiunta della polvere di cacao così da non lasciare residui bianchi sui capelli.

Ditemi come vi trovte utilizzando uno di questi metodi.

Io spero che il mio articolo su come lavare i capelli senza shampoo vi sia piaciuto.

Iscrivetevi al blog qui thebeautyplanet

Seguitemi sui social e sul mio canale youtube

Alla prossima bellezze!!!






Check out these Beauty & Health tips